Come funzionano auto elettriche a batteria?

z876390Le auto elettriche a batteria utilizzano l’energia elettrica immagazzinata in una batteria per alimentare un motore elettrico e far girare le ruote. Quando si scaricano, le batterie vengono ricaricate utilizzando la rete elettrica, da una presa a muro o da un’unità di carica dedicata.

Dato che non funzionano utilizzando benzina o gasolio e sono alimentate esclusivamente da energia elettrica, le auto ed i camion elettrici a batteria sono considerati veicoli “interamente elettrici”, a differenza delle auto ibride, che possono in alternativa viaggiare con un motore convenzionale, ovvero a benzina o diesel. Le emissioni dei veicoli elettrici dipendono da dove il veicolo viene caricato.

Quando guidate, le auto elettriche a batteria non producono inquinamento dal tubo di scappamento, anzi non hanno nemmeno un tubo di scappamento. Tuttavia, l’energia elettrica che utilizzano può produrre dei gas che intrappolano il calore e altre forme di inquinamento alla fonte quando l’elettricità viene generata bruciando combustibili fossili, a meno che per alimentare le batterie delle auto elettriche non si utilizzi l’elettricità prodotta da fonti rinnovabili: eolico, fotovoltaico, etc.

Non utilizzare benzina o gasolio significa anche che le auto elettriche a batteria sono significativamente più convenienti da alimentare rispetto ai veicoli convenzionali. I paragoni esatti dipendono dai prezzi del carburante, dal modello di veicolo e da altri fattori minori, ma alla guida di un veicolo elettrico a batteria i guidatori possono facilmente risparmiare oltre 1.000 euro all’anno.

Come gli altri veicoli elettrici e ibrido-elettrici, anche le auto elettriche a batteria minimizzano l’energia sprecata essenzialmente in due modi: arrestando il motore quando la macchina quando è ferma (“idle-off”) ad es. a un semaforo, e ricaricando la batteria in fase di frenata (“frenata rigenerativa”). I motori elettrici sono anche intrinsecamente più efficienti rispetto ai motori a benzina o diesel.

Le auto elettriche a batteria hanno il vantaggio di poter essere ricaricate a casa. Una presa 240 volt, simile a quelle utilizzate per le lavatrici, può caricare un veicolo durante la notte. Una volta che la batteria è completamente carica, la maggior parte delle auto elettriche a batteria hanno un’autonomia compresa tra 100 e 150 chilometri, ben entro le necessità giornaliere della maggior parte dei guidatori. Un crescente numero di stazioni di ricarica pubbliche e nei luoghi di lavoro forniscono ulteriore capacità di carica.

Molti guidatori apprezzano l’esperienza di guida fornita da tutte le auto elettriche. I motori elettrici generano una coppia quasi istantaneamente, mentre la coppia dei motori a combustione interna aumenta in tandem con i giri del motore. Ciò significa che i veicoli elettrici hanno un’accelerazione estremamente veloce e appaiono “scattanti” rispetto alle auto od ai camion convenzionali.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *