Come guidare fuoristrada

z763889Possedete un fuoristrada 4×4, ma non sapete come usarlo veramente. In fondo, guidare fuori strada non è così semplice come sembra, soprattutto se non si è preparati. Ecco alcuni consigli per iniziare la vostra esperienza nel modo giusto, salvaguardando il vostro mezzo e voi stessi.

Conoscete il vostro veicolo

Un fuoristrada ha un numero di sistemi chiave che giocano un ruolo quando si guida fuoristrada.  La maggior parte dei veicoli 4×4 moderni, ad esempio, hanno un certo livello di controllo di trazione. Potrebbero avere una semplice impostazione acceso/spento, oppure essere un sistema complesso con più impostazioni programmate per le diverse situazioni di trazione.

Il controllo di trazione utilizza sia i freni e/o la meccanica 4×4 per limitare lo slittamento delle ruote e garantire il trasferimento della coppia dal pneumatico al sentiero. 4WD High è la velocità di trazione che si utilizza per andare in giro normalmente su strada. Essa consente una maggiore velocità di punta, ma la coppia è più bassa. Quando si va a 4WD Low, si dispone di una coppia maggiore per cui è l’ideale  quando avete bisogno di un sacco di potenza a bassa velocità.

In un sistema a quattro ruote motrici, il computer segue costantemente delle regolazioni, spostando la potenza dove è più necessario. Il differenziale autobloccante costringe entrambe le ruote a girare alla stessa velocità, assicurando che la potenza rimanga alla ruota con più trazione. La maggior parte delle nuove 4×4 permettono di bloccare i differenziali utilizzando solo un pulsante. ”

Imparate a guidare nelle diverse condizioni

Fango, sabbia e neve sono gestite più o meno allo stesso modo dal veicolo. Come tale, molti produttori di 4×4 avranno una singola impostazione di controllo della trazione dedicata a tutte e tre. L’ attraversamento di fango è quello più delicato. Occorre capire quanto è profondo il fango è e quanto si può viaggiare attraverso di esso. Mettete il veicolo in 4WD alto e, se è possibile selezionare una marcia, scegliete una marcia superiore in modo che si può buttare via più fango e permettere alle gomme la auto-pulizia.

In genere su qualsiasi percorso fuoristrada è consigliabile viaggiare con la 4WD alta. Ciò è utile soprattutto se si sta guidando su dune di sabbia. Per affrontare le tre condizioni esposte all’inizio, tuttavia, si ha anche bisogno di slancio, per cui occorrono marce non tropo basse. Nella sabbia profonda, si potrebbe pensare che la 4WD bassa sia l’ideale, ma in realtà ci vuole la 4WD alta, perché quando la sabbia inizia ad afferrare di lato il pneumatico, occorre dare molta coppia per riuscire a muoversi.

Quando si guida sulla roccia, invece, occorre essere metodico e preciso con il movimento e la potenza e la trazione del veicolo. in caso contrario, o se non si mantiene una bassa velocità, si potrebbero causare danni al veicolo dovuto a qualcosa che colpisce il veicolo. Perciò, mettete il veicolo in 4WD basso. Gestire la potenza con un piede delicato è la chiave del successo della guida sulla roccia.

Il guado del’acqua è una delle cose più pericolose che si possono fare con il vostro veicolo e deve essere fatto correttamente. Come minimo, è necessario avere una chiara comprensione della sua profondità e di ciò che si trova sotto la superficie. Il modo migliore per farlo è quello di fare un controllo preliminare con i piedi. Ricordate che due piedi di acqua che scorre sono sufficienti per spazzare una macchina.

Siate pronti per gli scenari peggiori

Dotatevi di un kit di pronto soccorso: un kit base di primo soccorso, da usare in caso di necessità fino all’arrivo dei soccorsi. Abbiate a portata di mano degli strumenti per tagliare le cinture di sicurezza o rompere un vetro in caso di necessità  e poter creare una uscita di emergenza dal vostro veicolo. Tenete inoltre un estintore nell’abitacolo per prevenire danni da fuoco.

Preparate voi e il veicolo per le condizioni climatiche e di strada che si possono incontrare. Sarà necessario avere l’abbigliamento adeguato per essere in grado di sopravvivere 24 ore al di fuori del veicolo. Anche se il fuoristrada avrà un po’ di calore, se il motore non è in funzione o si rompe un finestrino, sarete esposti alle intemperie. Perciò è necessario potersi proteggere con più di uno strato e coperte da pioggia e freddo.

Portatevi prodotti alimentari e acqua: dovete avere abbastanza cibo per la capienza massima del veicolo, anche se non state trasportando più di un passeggero. Anche le pillole di iodio sono una buona cosa da portare dietro, dato che possono aumentare l’accesso all’acqua potabile.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *