Come ruotare le gomme dell’auto

z896355Per evitare un’usura irregolare delle gomme della propria auto, occorre ruotare i pneumatici di una macchina ogni 10.000 km, come raccomandato dalla maggior parte dei produttori di auto. Ecco come fare correttamente questo lavoro di manutenzione che si può facilmente fare da soli, risparmiando denaro.

Se non state attenti, le gomme della vostra auto possono diventare un grande pozzo di denaro. I pneumatici non sono economici. Uno nuovo può costare almeno 80 euro. Un modo semplice per estendere la durata delle gomme è ruotarle regolarmente sulla vostra auto. La rotazione delle gomme significa cambiare il posto in cui il singolo pneumatico è montato sulla macchina.

Infatti, i pneumatici anteriori e posteriori si consumano in modo diverso e così pure i pneumatici anteriori fra loro. Ad esempio, i pneumatici anteriori portano oltre il 60% del peso della vettura; conseguentemente, i pneumatici anteriori si logorano più velocemente di quelle posteriori. Inoltre, quando effettuate una svolta i pneumatici anteriori si muovono a velocità diverse.

In Italia, in genere quando giriamo  a sinistra il pneumatico gira più velocemente di quando svoltiamo o facciamo una curva a destra. Questo mette più carico sul pneumatico anteriore destro, il che si traduce in un’usura della gomma destra  più veloce di quella sinistra. Dopo migliaia di chilometri di guida, quindi, si finisce con l’avere un’usura irregolare dei due pneumatici anteriori dell’auto.

Alcuni proprietari di auto non sempre ruotano o fanno ruotare i propri pneumatici, e in genere sono quelli che lasciano il meccanico prendersi cura dell’auto. Ma questo semplice lavoro di 15 minuti costa almeno 20 euro in molti posti. Potete risparmiare questo denaro con il fai-da-te. Ruotando i pneumatici periodicamente, ci si potrà garantire da soli una guida più fluida e sicura.

Il modo o schema con cui si ruotano correttamente i pneumatici dipende da alcuni fattori: il principale è se l’auto è dotata di pneumatici direzionali oppure di pneumatici non direzionali.

I pneumatici direzionali hanno un battistrada “a senso unico” e sono ottimizzati per la direzione in cui ruotano, quindi sono specificamente realizzati per il lato destro o sinistro. Le scanalature sono angolate per ottimizzare la maneggevolezza, e fanno anche un buon lavoro di canalizzazione fuori dell’acqua  da sotto il pneumatico sul bagnato, riducendo l’aquaplaning e migliorare la trazione sul bagnato. Piccole frecce o triangoli sul fianco indicano in che modo si suppone che il pneumatico giri.

Per ruotare i pneumatici direzionali, basta passare il pneumatico anteriore destro al posto della gomma posteriore destra, e la gomma anteriore sinistra al posto della gomma posteriore sinistra. Come si devono ruotare, invece, i pneumatici non direzionali?

Il battistrada sui pneumatici non direzionali è progettato in modo tale che il pneumatico può essere montato sulla ruota per ogni senso di rotazione. Per ruotare i pneumatici non direzionali, si deve quindi utilizzare il modello di croce. Per le auto con trazione posteriore, spostate i pneumatici anteriori ai lati opposti della parte posteriore: ovvero, l’anteriore sinistro al posto della posteriore destra e l’anteriore destro al posto della posteriore sinistra.

I pneumatici posteriori vanno invece spostati dritti in avanti. In pratica, smontate le gomme anteriori dal veicolo e passatele direttamente alla parte posteriore dello stesso. Dopodiché, prendete le gomme posteriori e incrociatele fra di loro prima di montarle nella parte anteriore.

Utilizzare il cric che viene fornito con la vostra auto può funzionare, ma non è raccomandato per la rotazione dei pneumatici. Esso è progettato per sollevare l’auto per un breve lasso di tempo in modo da poter cambiare rapidamente una gomma. Il sistema più sicuro è quello di utilizzare un martinetto idraulico piano, che vi costerà circa 100 euro, ma la vostra sicurezza merita l’investimento e sarà utile anche per altre semplici operazioni di manutenzione della propria auto.

Avrete anche bisogno di un po’ di cavalletti in modo da poter posare la macchina su di loro, mentre si tirano le gomme via. È possibile acquistare un set decente di cavalletti per circa 30 euro. Se non si vogliono sborsare altri soldi, basta posizionare un blocco di calcestruzzo vicino a ogni ruota. Così, abbassando il cric, il fondo della macchina si posa dolcemente sui blocchi di calcestruzzo.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *