Come trovare perdita radiatore

z856467Quando l’indicatore della temperatura posta sul cruscotto della vostra auto segna una temperatura elevata o si accende una spia della temperatura, avete un problema al sistema di raffreddamento che potrebbe essere causato da una perdita, sia nel radiatore stesso sia in qualche altro componente.

In primo luogo, assicuratevi che sia il liquido di raffreddamento a fuoriuscire, e non un altro fluido. Il liquido di raffreddamento è spesso definito come antigelo, ma tecnicamente il refrigerante è una miscela 50/50 di antigelo e acqua. È possibile controllare facilmente il livello del liquido di raffreddamento nel serbatoio di trabocco. Se è vuoto o basso, il passo successivo è quello di controllare il livello del liquido refrigerante nel radiatore, cosa che dovrebbe essere fatta solo quando il motore è freddo.

Una volta appurato che state perdendo il liquido di raffreddamento, il radiatore è un buon punto di partenza. Alcune perdite dal radiatore saranno facili da individuare – come ad es. quelle che comportano il formarsi di una pozzanghera sotto il radiatore – ma altre non tanto. È meglio controllare il radiatore da ogni angolo, non solo dall’alto, e prestare particolare attenzione alle giunzioni e alla parte inferiore. Anche la corrosione all’interno del radiatore od i fori prodotti dai detriti della strada possono causare perdite.

L’antigelo si riconosce perché è disponibile in diversi colori – verde, giallo e rosso-rosato, per esempio – e si sente al tatto come l’acqua melmosa e di solito ha un odore dolce. Se non è possibile vedere il gocciolamento del liquido di raffreddamento o delle infiltrazioni, cercate tracce o macchie di ruggine sul radiatore. Questi sono segnali rivelatori di punti da cui potrebbe essere fuoriuscito.

Se il radiatore sembra essere “ok”, il sistema di raffreddamento offre diverse possibilità di perdite, compresi i tubi che vanno dal radiatore al motore, il tappo del radiatore, la pompa dell’acqua, il blocco motore, il termostato, il serbatoio di troppo pieno, lo scambiatore di calore (un piccolo radiatore che fa circolare il refrigerante caldo nel cruscotto per il riscaldamento dell’abitacolo) e altri.

Una guarnizione bruciata tra la testata e il blocco motore è un’altra possibilità, permettendo al refrigerante di penetrare all’interno delle camere di combustione, un problema che deve essere affrontato immediatamente da un meccanico. Se non è possibile trovare una perdita, fate controllare l’auto da un professionista. Il liquido di raffreddamento ha modo di sfuggire solo sotto pressione quando la macchina è in funzione, sotto forma di vapore acqueo, che può non lasciare traccia.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *