Controllare stato pastiglie freni: guida al fai-da-te

z875636Quando si usano i freni per fermare un veicolo, le pastiglie dei freni sono il materiale di attrito che viene premuto contro i dischi che ruotano insieme alle ruote.

Alla fine si usurano e devono essere sostituite (da un meccanico o da soli, ad es. acquistandole su Internet qui). Quanti anni o chilometri le pastiglie di un’auto durano prima che ciò accada dipende da dove e come si guida, così come dal tipo di pastiglie in questione.

Tanto per dare qualche indicazione, in media le pastiglie dei freni hanno una durata variabile fra i 30.000 e i 40.000 chilometri quando sono sottoposte ad un utilizzo misto. Se invece l’utilizzo della vettura è prevalentemente urbano, allora si scende a 15.000-20.000 chilometri. Per chi invece utilizza prevalentemente l’autostrada, l’uso delle pasticche può anche arrivare a 50.000-60.000 chilometri.

Le pastiglie sono montate su delle pinze che hanno un foro di ispezione sulla parte superiore che consente di controllare lo spessore delle pastiglie su entrambi i lati del disco. Su alcuni veicoli che hanno cerchi in lega di alluminio, è possibile controllare le pastiglie dall’esterno delle ruote, ma nella maggior parte dei casi si deve sollevare la vettura e smontare le ruote per guardare lo stato di usura.

I meccanici utilizzano diverse linee guida per determinare quando le pastiglie devono essere sostituite. Lo spessore delle pastiglie nuove variano a seconda del veicolo. Alcuni consigliano di sostituirle quando lo spessore raggiunge i soli 2 millimetri, oppure il 20% dello spessore originale. Molti meccanici misurano  lo spessore alla vecchia maniera, con l’aiuto di un righello, oppure usano degli strumenti specifici progettati per questo.

Il pericolo nel lasciare che lo spessore delle pastiglie dei freni diventi troppo basso è che, una volta che le pastiglie si siano consumate del tutto, la piastra di supporto metallica su cui sono montate verrà schiacciata contro il rotore, di solito danneggiandolo in maniera irreparabile.

Le auto moderne avvisano il guidatore con l’accensione di una spia sul cruscotto quando lo spessore delle pastiglie raggiunge un livello critico. In ogni caso, quando le pastiglie sono al limite dell’usura, si ode un rumore stridente durante la frenata, che non scompare quando l’eventuale umidità presente sul disco si asciuga. Occorre quindi provvedere alla sostituzione delle pastiglie al massimo entro 1.000 chilometri da quando si accende la spia, ma anche meno su alcuni modelli.

Dato che i freni sono fondamentali per la sicurezza, lo spessore delle pastiglie non deve essere l’unica preoccupazione. Un meccanico misurerà anche lo spessore dei dischi e controllerà se e le pastiglie sono usurate in modo uniforme. L’usura irregolare delle pastiglie può essere causata da pinze che hanno bisogno di pulizia, di olio o di essere sostituite. La sostituzione delle pastiglie da sola non risolverà tali problemi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *