Pneumatici: vanno cambiati a coppia?

z776456No, in generale – a parte quindi alcuni casi particolari – è possibile sostituire tranquillamente un solo pneumatico (quello danneggiato o bucato) se le altre gomme del veicolo hanno ancora la maggior parte del loro battistrada, ovvero si presentano in buone condizioni.

A differenza dei vecchi tempi, quando una coppia di “pneumatici da neve” veniva talvolta montata alle ruote motrici solo per l’uso invernale, oggi ci rendiamo conto che un veicolo deve avere quattro pneumatici corrispondenti: stesso tipo, stesso modello e anche stesso grado di usura.

La ragione è semplice: una macchina con quattro pneumatici che si comportano allo stesso modo – ad esempio durante l’accelerazione, in frenata o in curva – è equilibrata e prevedibile. Se uno qualsiasi di questi fattori sono diversi in una o più ruote, le caratteristiche di trazione possono variare e le prestazioni del veicolo saranno in qualche modo sbilanciate.

Ci possono essere delle eccezioni, però. Alcuni produttori di veicoli a quattro ruote motrici raccomandano che tutti e quattro i pneumatici vengano sostituiti, non solo uno o due, perché un nuovo pneumatico avrà un diametro complessivo più grande degli altri pneumatici. Quelli che hanno perso più mm di profondità del battistrada gireranno quindi più velocemente di quello nuovo.

La differenza potrebbe causare uno squilibrio al sistema di guida 4×4 sulla pavimentazione asciutta ed eventualmente danneggiare il sistema. Pertanto, su un veicolo a quattro ruote motrici o su uno con un sistema a quattro ruote motrici convenzionale, tutti i pneumatici andrebbero sostituiti allo stesso tempo in modo che tutti abbiano la stessa quantità di trazione e lo stesso diametro.

Su un veicolo a due ruote motrici, un approccio migliore sarebbe sostituire entrambi i pneumatici dello stesso asse. L’approccio migliore, però, è quello di sostituire tutti e quattro se i battistrada sui vecchi pneumatici è notevolmente usurato. Un modo per evitare di acquistare più di un pneumatico è di avere il battistrada “rasato” in modo che corrisponda alla profondità degli altri.

Se si decide di sostituire un solo pneumatico, dovrebbe ovviamente essere dello stesso modello, delle stesse dimensioni e con il medesimo design del battistrada degli altri tre. Una diversa marca o modello di pneumatico avrà ancora maggiori differenze di trazione e numero di giri al chilometro. Ciò significa alla fine potrebbe usurarsi più velocemente rispetto agli altri, anche se all’inizio è più nuovo.

Se si decide di sostituire un solo pneumatico, gli esperti consigliano di montare la nuova gomma sulla parte posteriore del veicolo. Se i nuovi pneumatici sono montati sulla parte anteriore, i pneumatici usurati nella parte posteriore sarebbero più suscettibili al fenomeno dell’aquaplaning – lo slittamento sulla parte superiore dell’acqua presente sulla strada – causando la perdita di controllo dell’auto.

Puoi anche risparmiare non poco acquistando i tuoi pneumatici normali o stagionali online (ad esempio qui) e facendoli spedire a te o direttamente alla tua officina di fiducia. Naturalmente, assicurati di scegliere un modello adatto per la tua auto.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *