Quando cambiare ammortizzatori auto scarichi: sintomi

z898388Ciò che noi chiamiamo ammortizzatori sono davvero “ammortizzatori”. Le molle di sospensione di un veicolo, infatti, assorbono gli urti e altri shock di quando percorriamo una strada, comprimendo e gli ammortizzatori e controllando la quantità di rimbalzo creato.

Diversi segnali di allarme sono in grado di dirvi quando gli ammortizzatori devono essere sostituiti, come ad esempio il fato che le parti inferiori di auto continuano a rimbalzare dopo che si è passato sopra i binari della ferrovia, dossi o avvallamenti in mezzo alla strada. Altri segnali sono rumori insoliti quando si cammina sopra i suddetti ostacoli, un’eccessiva inclinazione dell’auto nelle curve strette o il “tuffo” della parte anteriore della vettura a seguito di una brusca frenata.

Dato che tutto ciò consumano a poco a poco gli ammortizzatori, potreste esservi lentamente abituati a degli ammortizzatori “stanchi”, proprio come ci si abitua a frenate più lunghe via via che le pastiglie dei freni si usurano. Perciò, dovete porre una certa attenzione per cogliere questi segnali.

Un modo per testare gli ammortizzatori è quello di spingere giù duro sulla carrozzeria ad ogni angolo di un veicolo. Se la macchina continua a rimbalzare dopo che la si lascia andare, gli ammortizzatori devono essere sostituiti. Tuttavia, questo test può richiedere un po’ di forza, e con molti SUV e pick-up alti, non è facile ottenere la spinta di cui si ha bisogno per effettuarlo.

In tal caso, si dovrebbe fare controllare da un meccanico specializzato i propri ammortizzatori quando l’automobile si trova su un ponte, come ad esempio quando si effettua la rotazione dei pneumatici in officina. Il meccanico sarà in grado di vedere se ci sono perdite importanti (gli ammortizzatori sono pieni di liquido), supporti usurati, oppure danni fisici, come ammaccature.

Nonostante i consigli per sostituire gli ammortizzatori a intervalli specifici, dati spesso da coloro che vendono questi componenti – ad esempio ogni 80.000 chilometri – quando sia necessario farlo può dipendere a seconda del veicolo e di come e dove si guida. Se si guida spesso su strade malridotte che mettono più stress sugli ammortizzatori, allora si avrà probabilmente bisogno di sostituirli più spesso di quanto avviene se si guida principalmente su una pavimentazione liscia.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *