Come vendere un’auto a un concessionario guadagnandoci

z967985Quando portiamo un’auto usata a un concessionario possiamo ottenere un accordo migliore di quanto ci aspettiamo se mettiamo in un po’ di tempo e fatica. Ecco alcune linee guida e le regole per massimizzare il ritorno economico quando si vende direttamente a un concessionario:

  • Capite che cosa state facendo: sì, se si vende da soli online, è possibile ottenere più soldi. Ma se il tempo è breve e il vostro bisogno di andare avanti è alto, la vendita ad un concessionario è in grado di funzionare abbastanza bene.
  • Abbiate aspettative realistiche: controllate il valore delle auto usate prima, in modo da avere un’idea di ciò che si dovrebbe chiedere.
  • Visita il rivenditore presso il quale si era fatta l’assistenza del veicolo: in genere può avere un maggiore interesse nella vostra auto e offrire di più rispetto ad altri concessionari.
  • Controllate più concessionari in diverse aree: verificateli tutti, nella zona in cui si vive. Non si sa mai che il venditore necessiti proprio di quello che gli state vendendo, il che li rende più felici di sborsare un sacco di soldi per la vostra auto. Vi suggeriamo sempre di visitare almeno tre concessionari prima di accettare un’offerta.
  • Fate in fretta: numerose offerte dei rivenditori non durano più di pochi giorni o poche centinaia di chilometri. Inoltre, il punto qui è completare la transazione più velocemente del vendere da soli.
  • Non dimenticate, è sempre possibile negoziare il prezzo: non importa chi ti offre il miglior affare, ricordate che c’è ancora spazio di manovra. Non possiamo ovviamente garantire che la controparte accetterà, ma non c’è nulla di male nel chiedere.
  • Una volta trovato l’accordo che vogliamo, venite preparati con i documenti della vostra auto e quelli di identità, e siate disposti ad aspettare un paio di giorni (in alcuni casi) per ottenere l’assegno. Forse avremo preso qualche centinaio di euro in meno, ma in questo modo avremo senza dubbio risparmiato molte ore o anche giorni.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *